Aziende Vinicole Emilia Romagna
Cantine, vini, enoturismo e vitigni

La fortuna di questa regione è l’essere distesa tra il Po a nord e gli appenninici a sud, questa particolare posizione ne fa una delle regioni più fertili e produttive d’Italia. A ciò va aggiunto anche l’influsso del Mar Adriatico che favorisce il clima mite tipico della fascia costiera.

Cultura, tradizioni e uno dei paesaggi più ammirati d’Italia fanno di questa terra una meta per tutti gli amanti dell’Enoturismo. Il contrasto che si vive tra mare e montagna si apprezza anche nel calice, frutto di varietà, tipicità e tanta passione.

Scopri territorio e Vini Vai alle Cantine

Enoturismo in Emilia Romagna

L’enoturista in Emilia Romagna non ha che scegliere uno dei tanti itinerari del vino che nel corso degli ultimi vent’anni sono stati tracciati per scoprire alcune delle più rinomate cantine emiliane e romagnole.

L’enoturismo in Emilia Romagna si assapora attimo per attimo accostando diversi sapori, tutti all’insegna della genuinità, vediamo quali sono le strade del vino:

  • Strada dei Vini dei Colli Piacentini: Si percorrono quattro valli che costeggiano l’Appennino Piacentino. Oltre a visitare le aziende vinicole emiliane si gode di un patrimonio artistico unico fatto di castelli e monasteri.
  • Strada dei Vini dei Colli di Scandiano e di Canossa: Attraverso il territorio reggiano si segue la direttrice che da Montecchio Emilia che arriva a Scandiano. Siamo nell’alta pianura reggiana e nella Val d’Enza, terra del Lambrusco, famoso in tutto il mondo, senza dimenticare i vini bianchi dei colli di Scandiano e Canossa.
  • Strada dei Vini delle Corti Reggiane: Un sentiero che si divide tra la via Emilia e il Po. I vitigni Emiliani si godono nelle cantine vinicole che producono il Lambrusco Reggiano DOC e il Bianco di Scandiano.
  • Strada dei Vini dei Colli di Parma: Tra l’Appennino, la pedemontana e i fiumi Taro e Ceno, viene soprannominata la Food Valley. L’origine controllata “Colli di Parma” la troviamo sulla Malvasia di Candia aromatica, il Sauvignon blanc e sul Rosso Colli di Parma.
  • Strada dei Vini “Città Castelli Ciliegi”: Un itinerario che si dipana tra la valle del Panaro e quella del Samoggia. La visita e degustazione vini dell’Emilia Romagna è particolarmente ricca da una serie innumerevole di prodotti tipici disseminati in cantine rocche e castelli.
  • Strada dei Vini della Provincia di Ferrara: Qui si incontrano i famosi Vini DOC delle Sabbie del Bosco Eliceo risalenti al 1500, siamo nel Parco del Delta del Po.
  • Strada della Romagna: Alla ricerca dei migliori vitigni del Sangiovese DOC, il Romagna Albana DOCG, il Romagna Trebbiano DOC, il Romagna Pagadebit DOC e la DOC Colli di Faenza.
  • Strada dei Vini dei Colli di Forlì e di Cesena: Anche in questo caso la vite più comune è quella del Sangiovese e l’Albana, non manca il Trebbiano, la Cagnina e il Pagadebit.
  • Strada dei Vini dei Colli di Rimini: Itinerario che si sviluppa tra la Valle del Marecchia e il fiume Conca. I vigneti sono rivoli al mar Adriatico e sono il Sangiovese in special modo ma anche il Trebbiano Romagnolo, il Biancame e il Rebola.

[Torna all’indice]

Il territorio vinicolo dell’Emilia Romagna

L’Emilia-Romagna è una delle più estese regioni vitivinicole d’Italia, ci sono circa 60.000 ettari vitati. La regione è per il 50% pianeggiante, il 25% collinare e il restante 25% è montuosa . La vite è coltivata per il 75% in pianura, per il 20% in collina e per il 5% in montagna.

Il tipo di territorio e il clima danno origine a diverse zone vinicole, l’area più mite è quella della Riviera Romagnola. L’Emilia è patria del “Lambrusco”, vino rosso frizzante, mentre in Romagna il vino è fermo e proviene soprattutto da uve Sangiovese, Albana, Pignoletto.

[Torna all’indice]

La viticoltura in Emilia Romagna

La produzione vinicola ammonta a sei milioni dei ettolitri, grazie alla fertilità del terreno, in Emilia Romagna c’è un’alta resa per ettaro. In Pianura si trovano grandi estensioni di vite, mentre in collina si cerca un contenuto qualitativo superiore.

L’eccellenza è presente sia in Emilia, sia in Romagna per merito della vite tradizionale allevata a Pergola Romagnola, Syloz, Casarsa, Cordone spezzato, Doppio capovolto, Belussi, Alberata Emiliana e Cortina Semplice. L’allevamento a spalliera è presente con il Cordone speronato, il Guyot e GDC (Geneve Double Courtain).

[Torna all’indice]

Vini Emilia Romagna

In Emilia Romagna la produzione prevalente è per i vini rossi e rosati (70%), rispetto ai Bianchi (30%).

Il Lambrusco è diffuso nella provincia di:

  • Parma
  • Reggio Emilia
  • Modena, dove spicca il Lambrusco Gasparossa di Castelvetro DOC

In Romagna si produce il Romagna DOC in:

  • Costiera romagnola
  • Provincia di Bologna

Il Gutturnio si produce sui Colli Piacentini da uve Barbera e Croatina. Dalla stessa zona deriva il San Vigoleno prodotto in quantità limitate.

Il Pignoletto proviene dalla provincia di Bologna.

[Torna all’indice]

Vitigni Emilia Romagna

Bisogna distinguere l’Emilia dalla Romagna.

Vitigni emiliani:

  • A bacca nera nel piacentino il vitigno prevalente è la Croatina e il Barbera
  • A bacca bianca c’è il vitigno autoctono Ortrugo, la Malvasia di Candia aromatica e il Moscato bianco
  • I vitigni internazionali diffusi sono il Pinot bianco, Pinot grigio, Chardonnay, Riesling Italico e Müller-Thurgau
  • Spostandoci nel parmense prevalgono i vitigni a bacca bianca
  • Nell’area di Reggio-Emilia e Modena prevale il Lambrusco in tutte le sue varietà
  • Nel bolognese i vitigni a bacca bianca sono il Pignoletto e il Montu
  • Nel ferrarese troviamo la bacca nera del Fortana

Vitigni romagnoli:

  • Sangiovese
  • Trebbiano
  • Pagadebit
  • Albana

[Torna all’indice]

Le Denominazioni di Origine (DOC, DOCG, IGT)

Ci sono 2 DOCG, 21 DOC e 9 IGT.

I vini DOCG sono:

  • Colli Bolognesi Classico Pignoletto DOCG
  • Romagna Albana DOCG

Di seguito una selezione dei vini DOC:

  • Bosco Eliceo DOC
  • Colli Bolognesi DOC sottozona Bologna
  • Colli Piacentini DOC sottozona Monterosso val d’Arda
  • Colli Bolognesi DOC
  • Colli di Scandiano e di Canossa DOC
  • Colli d’Imola DOC
  • Colli d’Imola DOC
  • Colli di Parma DOC
  • Colli di Rimini DOC
  • Colli di Faenza DOC
  • Colli Piacentini DOC sottozona Trebbianino Val Trebbia
  • Romagna DOC
  • Reno DOC
  • Modena DOC
  • Ortrugo dei Colli Piacentini DOC

I vini IGT sono:

  • Bianco di Castelfranco Emilia IGT
  • Emilia o dell’Emilia IGT
  • Fortana del Taro IGT
  • Rubicone IGT
  • Val Tidone IGT
  • Ravenna IGT
  • Terre di Veleja IGT
  • Sillaro o Bianco del Sillaro IGT
  • Forlì IGT

[Torna all’indice]

Aziende Vinicole Emilia Romagna

Vi presentiamo le migliori aziende vinicole che aprono le porte per visite in cantina e per degistazione vini.

Eurowebnet
di Morghese Pietro
P.iva 0123456734334

Via Cariddi, 9/G
91016 Erice (TP)

Contatti
Tel. 349.8616325
info@eurowebnet.it

filtri



Siamo Spiacenti questa sezione è al momento in fase di realizzazione

Mappa
Preferiti