Aziende Vinicole Abruzzo
Cantine, vini, enoturismo e vitigni

Un territorio ribelle e mai domo quello che in pochi chilometri permette di godere della montagna e del mare. La natura dell’Abruzzo è maestosa e così la cultura culinaria sparsa tra le famiglie gelose di antiche conoscenze.

200 vigneti disseminati lungo la costa dei Trabocchi fino alle alture dell’aquilano. Per l’Enoturismo, una vera manna dal cielo.

Scopri territorio e Vini Vai alle Cantine

Enoturismo in Abruzzo

Diversi sono gli itinerari del vino che passano per le cantine dell’Abruzzo più rinomate del territorio.

Le cosiddette Strade del vino sono:

Strade del vino Tremonti e Valle Peligna – Si parte da Pescara per attraversare borghi e monumenti suggestivi. Si visitano i vigneti del Montepulciano, del Moscato bianco ma anche Bombino, Malvasia e Trebbiano toscano.

Strade del vino Tratturo del Re - Era il percorso del Re Federico II. Colline splendide che guardano il Sangro. La visita e degustazione vini dell’Abruzzo diventa un passaggio da nord, dove prevale il Montepulciano, il Trebbiamo e il Sangiovese, al sud caratterizzato da uve Pinot, Malvasia, Chardonnay e Moscato.

Strade del vino Controguerra dal nome della DOC omonima, parte da Alba verso Colonnella per finire a Controguerra e Torano nuovo. Suggestiva quando si va verso la costa per la presenza di piccoli borghi medioevali.

Strade del vino Colline Teatine, 50 km da percorrere dal mare Adriatico al parco Nazionale della Maiella. Si parte da Francavilla a mare, verso Chieti per poi ritornare verso il mare. Il gusto dei vini Abruzzesi si mescola con l’imponenza della natura e per questo motivo sorprende.

Strade del vino Colline del Ducato – nella provincia di Teramo dove si trovano vitigni Abruzzesi importanti come il Montepulciano d’Abruzzo e il Trebbiano d’Abruzzo.

Strade del vino Colline Aprutine – diverse diramazioni contraddistinte dai colori verde, giallo e rosso. Le aziende vinicole abruzzesi si sviluppano affianco alla produzione dell’olio extravergine e arriva fin sotto la montagna.

L’enoturismo in Abruzzo è un’esperienza unica per la presenza della varietà che offre il territorio e per la passione per l’enogastronomia che si respira ovunque nella regione.

[Torna all’indice]

Il territorio vinicolo dell'Abruzzo

Il territorio è montuoso e collinare, si passa da località montane al mare in soli 50 km, il clima prevalentemente mite con una buona presenza di piogge che diradano verso la costa.

Vite e olivo convivono in un terreno ben ventilato in un microclima creato ad arte dalla presenza di gruppi montuosi come la Maiella e il Gran Sasso.

[Torna all’indice]

La viticoltura in Abruzzo

La viticoltura Abruzzese si avvale di una superficie vitata di oltre 35.000 ettari con prevalenza collinare. Alcuni vitigni sorgono in montagna e rappresentano circa il 10%. La Pergola è la modalità di coltivazione più utilizzata.

E’ la quinta regione produttrice a livello nazionale con 3 milioni di ettolitri di vino di cui un buon 30% sono DOCG e DOC. Il 75% dei vigneti si trova nella provincia di Chieti, a seguire Pescara e Teramo. Una minima produzione è presente anche nell’aquilano.

[Torna all’indice]

Vini Abruzzesi

Non c’è che l’imbarazzo della scelta per una terra fortunata dal punto di vista enologico. Molti sono i vigneti autoctoni sia a bacca rossa che bianca. Svettano il Montepulciano (a bacca rossa) e il Trebbiano (a bacca bianca).

Ecco una selezione dei più celebri che appartengono a diverse zone vitivinicole:

  • Montepulciano d'Abruzzo Colline Teramane DOCG – l’unica in regione nasce dal vitigno Montepulciano per l’85%. Un 15% altre coltivazioni abruzzesi a bacca nera.
  • Montepulciano d'Abruzzo DOC – stessa composizione del precedente prodotto anche nella provincia di Chieti, l’Aquila, Pescara e Teramo.
  • Abruzzo DOC – proveniente da un 50% Vitigno Trebbiano abruzzese e/o Toscano, l’altro 50% da Vitigni a bacca bianca d’Abruzzo.
  • Cerasuolo d'Abruzzo DOC – sempre 85% Vitigno Montepulciano e 15% Vitigni a bacca nera coltivata in Abruzzo.
  • Trebbiano d'Abruzzo DOC – composto da 85% Vitigni Trebbiano Abruzzese, Trebbiano Toscano, Bombino Bianco, da soli o insieme e 15% da Vitigni a bacca bianca coltivati in Abruzzo.
  • Tullum (Terre Tollesi) DOC - composto da 75% Vitigno Trebbiano Abruzzese e Trebbiano Toscano, da soli o insieme e 25% Vitigni a bacca bianca regionali.
  • Villamagna Rosso DOC - 95% Vitigno Montepulciano, 5% Vitigni a bacca nera d’Abruzzo.
  • Ortona DOC – come nel caso precedente 95% Vitigno Montepulciano, 5% Vitigni a bacca nera d’Abruzzo.

[Torna all’indice]

Vitigni Abruzzesi

In questa regione ci sono diversi vitigni autoctoni, la prevalenza è delle uve a bacca nera rispetto a quelle a bacca bianca:

  • Montepulciano che è nettamente quello più diffuso in regione
  • Montonico coltivato ai piedi del Gran Sasso
  • La Passerina i cui vigneti sono localizzati in special modo nel teramano
  • Trebbiamo d’Abruzzo noto per la sua acidità
  • Cococciola a bacca bianca coltivato in provincia di Chieti
  • Pecorino, un vino bianco che da origine in Abruzzo al Controguerra DOC tra gli altri
  • Sangiovese che incontriamo anche in questa regione

Vitigni internazionali:

  • Cabernet Sauvignon
  • Cabernet franc
  • Pinot bianco e Pinot grigio
  • Merlot
  • Chardonnay

[Torna all’indice]

Le Denominazioni di Origine (DOC, DOP, IGT)

In Abruzzo si produce 1 DOCG, 13 DOC oltre a 8 IGT, di seguito le più note etichette in aggiunta all’elenco presente più in alto:

Le DOC aggiuntive sono:

  • Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona alto Tirino
  • Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Casauria
  • Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Teate
  • Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Peligni
  • Montepulciano d’Abruzzo DOC sottozona Terre dei Vestini

Le IGT sono:

  • Colli di Sangro
  • Colline Frentane
  • Colline Teatrine
  • Terre di Chieti
  • Del Vastese (Histonium)
  • Terre Aquilane

[Torna all’indice]

Aziende Vinicole Abruzzo

Vi presentiamo le migliori aziende vinicole che aprono le porte per visite in cantina e per degistazione vini.

Eurowebnet
di Morghese Pietro
P.iva 0123456734334

Via Cariddi, 9/G
91016 Erice (TP)

Contatti
Tel. 349.8616325
info@eurowebnet.it

filtri



Siamo Spiacenti questa sezione è al momento in fase di realizzazione

Mappa
Preferiti